L'arca di Noè

Sabato 22 Maggio si è svolta la festa di fine anno della Scuola dell'Infanzia! C'era gran fermento perché i bambini hanno interpretato gli animali che prima del diluvio salgono sull'arca di Noè:

Senti un po' che confusione,
che succede, ma cos'è?
Gli animali della terra
vanno all'arca di Noè...

Dentro l'arca di Noè
stanno in più di centotrè.
Tutti in fila a due a due,
ci stringiamo io e te.

Martedì 25 Maggio le sezioni quattro e cinque anni si sono recate alla biblioteca Comunale, sezione moderna, per visitare le nuove sale adibite alla consultazione di libri per i più piccoli, ed assistere ad una lettura animata.
In un'accogliente sala tutta colorata, chiamata appunto la "Sala dei colori", ci siamo seduti su grandi tappeti dove Patrizia, ci ha prima illustrato come funziona il servizio bibliotecario, la consultazione ed il prestito librario, poi ci ha presentato e raccontato alcune storie, per soddisfare la nostra fantasia.
Terminato l'incontro ciascun bambino ha ricevuto la tessera per usufruire del prestito librario.
Anche quest'anno abbiamo svolto la "famosa gita" con tutti i bambini della Scuola. C'è stata l'emozione iniziale del pullman a due piani, per la partenza e l'arrivo in fattoria dove ci aspettava il fattore Marco che ci ha accolti con una lauta merenda a base di pane e olio e miele: che bontà! Dopo, i  bambini sono passati da un'attività all'altra: raccolta di fragole in pieno campo, giro in trattore, preparazione della macedonia di fragole. Inoltre hanno piantato insalata in vasetti per portarseli a casa e vedere la crescita della pianta.
Finalmente abbiamo conosciuto gli animali della fattoria tanto attesi: il gallo Filippo, la mucca Clarabella, il cavallo Titti, i maialini Pink e Pork, l'oca Reginaldo e le caprette Gelsomina e Bianchina.
Che emozione per i bimbi raccogliere le uova dentro al pollaio, preparare il pasto ai maialini e dare l'erbetta alle caprette!
Il tutto è stato presentato ai bambini come un'attività ludica, con prove da superare per arrivare poi a possedere un "diploma di agricoltori biologici"!
Ci siamo proprio divertiti!